Tutti gli articoli di Francesco Rovida

Master LUMSA di II livello Governance strategica delle istituzioni scolastiche – AVVIO DELLE LEZIONI

Confermato l’avvio delle lezioni entro il mese di ottobreScadenza delle iscrizioni il prossimo 16 ottobre


La LUMSA, l’Associazione EIP Italia e Tuttoscuola presentano la prima edizione del Master universitario di II Livello Governance strategica delle istituzioni scolastiche.

Il Master forma le alte professionalità coinvolte nella gestione delle Istituzioni scolastiche, offrendo le competenze necessarie sia al middle management che alla Dirigenza scolastica.

La sua proposta formativa si articola lungo le direttrici della gestione e della governance dei processi didattico-organizzativi. Il quadro di valori è segnato dalla prospettiva della “Dirigenza umanistica”, orientato all’ottimizzazione dei benefici delle varie componenti della comunità educante (studenti, insegnanti, Personale ATA, famiglie, territorio).

Qui si possono trovare tutte le informazioni utili.

Sono gli ultimi giorni disponibili per le iscrizioni, in scadenza il prossimo 16 ottobre.

L’avvio delle lezioni è previsto per il 21-22 ottobre.

Giornata della memoria e dell’accoglienza

3 ottobre 2022: promuovere riflessioni e impegni per conservare e di rinnovare la memoria di quanti hanno perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro Paese per sfuggire alle guerre, alle persecuzioni e alla miseria.


La Legge 45/2016 ha istituito una giornata nazionale di memoria civile, con lo specifico compito di promuovere “apposite iniziative, nelle scuole di ogni ordine e grado, anche in coordinamento con le associazioni e con gli organismi operanti nel settore, al fine di sensibilizzare e di formare i giovani sui temi dell’immigrazione e dell’accoglienza” (articolo 2).

Una Legge nata per iniziativa di un Comitato che si è attivato a fronte di un episodio di gravità inaudita accaduto al largo di Lampedusa il 3 ottobre 2013.

Riteniamo che in questa fase di grave crisi internazionale e di evoluzione socio-politica in Italia e in Europa, insieme alla ricerca di un accordo sul tetto al prezzo del gas o sulle sanzioni, non si possa scordare che Lampedusa è la porta di un’Europa che “funzionerà se ognuno riuscirà a fare il proprio dovere, se tutti saremo concentrati sulla ripresa, sulla riduzione delle disuguaglianze e, soprattutto, sull’impegno comune a lasciare alle nuove generazioni un futuro più giusto, con maggiori opportunità” (David Sassoli nella prefazione al volume Donato Benedicenti, Verso casa. Il lungo viaggio dell’Europa per ritrovare sé stessa, LUISS University Press, 2022).

Anche per questa ragione, il Comitato paritetico Ministero dell’Istruzione – EIP Italia ha scelto di assegnare il Premio internazionale “E.I.P. Jacques Műhlethaler”, intitolato al fondatore di E.I.P. internazionale (destinato alla scuola che realizza una proposta didattica finalizzata all’azione di pace per unire le persone e i popoli) al cortometraggio Di terra e di mare realizzato dagli studenti dell’IISS “Bazoli-Polo” di Desenzano del Garda (BS)

Master in Governance strategica delle istituzioni scolastiche – PROROGA ISCRIZIONI


Mancano pochi giorni alla scadenza delle iscrizioni al Master di II livello in Governance strategica delle istituzioni scolastiche, organizzato da LUMSA Master School in collaborazione con EIP Italia e con la partnership di TUTTOSCUOLA.

Il Master forma le alte professionalità coinvolte nella gestione delle Istituzioni scolastiche, offrendo le competenze necessarie sia al middle management che alla Dirigenza scolastica. La sua proposta formativa si articola lungo le direttrici della gestione e della governance dei processi didattico-organizzativi. Il quadro di valori è segnato dalla prospettiva della “Dirigenza umanistica”, orientato all’ottimizzazione dei benefici delle varie componenti della comunità educante (studenti, insegnanti, Personale ATA, famiglie, territorio).

Le attività comprendono:

Lezioni in presenza o a distanza in modalità sincrona

Lezioni a distanza in modalità asincrona

Attività di consulenza e supervisione

Project work


I docenti possono iscriversi beneficiando dell’accordo attuativo tra LUMSA e Dipartimento della Funzione Pubblica nell’ambito del Programma PA 110 e lode.

In questo modo la quota di iscrizione è ridotta del 50%.

Inoltre, è possibile utilizzare la Carta del docente.


ATTENZIONE!

Le iscrizioni sono prorogate fino al 16 ottobre


Rivedi il Convegno di presentazione svolto alla LUMSA


Rivedi il Webinar di presentazione organizzato da TUTTOSCUOLA:


Daniele Di Clementi

Laureato in Economia e Commercio, è docente di discipline giuridiche ed economiche nelle scuole superiori.
Giornalista e promotore finanziario, concentra i propri studi sull’analisi economico-politica e sulla didattica del diritto e dell’economia, in particolare dell’educazione civica. Un’attenzione particolare, frutto dello svolgimento di incarichi sul sostegno, è focalizzata sul microcosmo dei bisogni educativi speciali.
Gli interessi personali spaziano dalla letteratura classica e moderna alle discipline logico-matematiche e sperimentali.
È autore del volume “A spasso per l’economia“, di taglio divulgativo, dedicato alla scuola primaria.

Silvia Scipioni

Laureata in Pedagogia con lode presso l’Università degli studi i Roma “La Sapienza”, vince una Borsa di Studio con la Regione Lazio per Tecnico d’Ambiente.
Insegna da 35 anni nella scuola.
Coordinatrice del Plesso del Liceo, è docente di Filosofia e delle discipline delle Scienze Umane: Psicologia, Pedagogia, Antropologia Culturale e Sociologia.
Collabora con il CSJ Missioni, Onlus per i progetti di adozione a distanza, di cui pubblica articoli giornalistici.
Da alcuni anni si occupa di formazione del personale docente.

Vincenzo Lifranchi

Laureato con lode in Storia economica e sociale del Medioevo, è Dirigente scolastico dal 2012, dopo aver prestato servizio come docente di scuola primaria. Dal 1 settembre 2021 dirige il Liceo scientifico “G.B. Grassi” di Latina. Autore di romanzi, saggi storici e numerosi articoli inerenti l’organizzazione scolastica, dal 2019 al 2021 ha prestato servizio presso l’Amministrazione scolastica, in qualità di Capo della Segreteria tecnica del Ministro dell’Istruzione. Ha fatto parte ed è tuttora membro del Comitato Tecnico Scientifico per la predisposizione delle Linee guida sull’Educazione civica e ha coordinato il Gruppo di lavoro per le misure di attuazione del decreto legislativo 13 aprile 2017, n. 66.

Paola Palmegiani

Dirigente scolastico dell’Istituto di Istruzione Superiore “Via dei Papareschi” di Roma, dopo una esperienza presso l’Istituto Tecnico “Guglielmo Marconi” di Padova.

Laureata in Lingue e Letterature Straniere alla LUMSA.

Lunga esperienza di insegnamento di lingua e letteratura inglese nella scuola secondaria di secondo grado; esperta in certificazioni ESOL e metodologia CLIL.

Si occupa, in particolare, di formazione sulla didattica delle lingue straniere e sugli ordinamenti scolastici italiani ed europei.

Donato Eramo


Dirigente d’Azienda Industriale – Aviation Safety Engineer già Director Occupational Safety ALITALIA Group – Qualifica di “Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione” (ex D.Lgs 81/2008) Università degli Studi della Tuscia – Attestato di Qualità (MISE) iscritto al Registro Professionale AIFOS “Formatore per la Sicurezza” – Articolista Giornale online PUNTO SICURO – Relatore di Convegni e Seminari nazionali ed internazionali – General Manager “Occupational Safety” Società teamanager Srls – Referente “Sicurezza sul lavoro” nell’ambito della Commissione Sindacale di Federmanager Roma.


Alfonso Benevento


Cyber security specialist. Progettista, programmatore, sviluppatore, realizza applicazioni su base di dati sia stand-alone che web-oriented, con competenze in analisi e supervisione dei sistemi e delle basi-dati a supporto di procedure anche di pubbliche amministrazioni. Docente certificato Microsoft. Si occupa di Intelligenza Artificiale, tecnologie digitali, robotica, digital humanities. I suoi interessi scientifici sono orientati alle trasformazioni culturali e sociali generate dall’innovazione digitale e riguardano in particolare: digital age, internet, realtà aumentata, realtà virtuale, metaverso, roboetica. Da tempo approfondisce i fondamenti filosofici del digitale, dell’intelligenza artificiale, della robotica e dell’informatica dell’esperimento. Esperto in didattica digitale, robotica educativa e Intelligenza Artificiale applicate ai diversi contesti d’apprendimento e formativi. Consulente sulla gestione dell’innovazione digitale e sull’importanza del digitale per il miglioramento umano e sociale. Formatore sui diversi temi delle tecnologie digitali, media literacy, humanities computing, dipendenze dal digitale. Giornalista. Saggista, tra i suoi libri più recenti: La voce delle mie emozioni (EPC editore 2020); PA in movimento (Aracne editore 2019); Interazione bambini robot (FrancoAngeli 2020) 

FORMAZIONE SULLA SICUREZZA PER DIRIGENTI (DLgs 81/2008, articolo 37, comma 7)

(16 ore, articolate in 4 moduli da svolgere in presenza o in teleconferenza)

Nell’organigramma della sicurezza definito dal DLgs 81/2008 la figura del “dirigente” è definita come “persona che, in ragione delle competenze professionali e di poteri gerarchici e funzionali adeguati alla natura dell’incarico conferitogli, attua le direttive del datore di lavoro organizzando l’attività lavorativa e vigilando su di essa”.

In relazione alle specificità di ciascun Istituto scolastico e alla valutazione dei rischi, tale ruolo potrebbe essere ricoperto da alcune figure dello staff e dal DSGA, che attuano le direttive del Dirigente scolastico-datore di lavoro.

In conformità agli Accordi Stato-Regioni 21 dicembre 2011 e del 7 luglio 2016 e al DLgs 81/2008, articolo 37, comma 7, la formazione per dirigenti è obbligatoria e deve essere svolta per un minimo di 16 ore sui seguenti argomenti:

Modulo 1. Giuridico – normativo

  • Principi giuridico-normativi della sicurezza sul lavoro
  • Sistema legislativo e giurisprudenza
  • I ruoli della sicurezza: i soggetti del sistema di prevenzione

Modulo 2. Gestione ed organizzazione della sicurezza

  • Gestione ed organizzazione della sicurezza
  • Modelli di gestione e responsabilità amministrativa D.Lgs.231/01
  • Gestione della sicurezza nei contratti di appalto
  • Obblighi nell’impresa affidataria e stima degli oneri della sicurezza

Modulo 3. Individuazione e valutazione dei rischi

  • Tutela della sicurezza e la salute – Rischio, pericolo e danno
  • Individuazione e valutazione dei rischi: criteri e strumenti
  • Valutazione dei rischi: fattori di rischio particolari
  • Incidenti e infortuni mancati
  • Misure di prevenzione e protezione e sorveglianza sanitaria
  • Misure tecniche, organizzative e procedurali
  • La tutela assicurativa dei lavoratori

Modulo 4. Comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori

  • Comunicazione, formazione e consultazione dei lavoratori
  • Competenze e tecniche relazionali, relazioni sindacali

La valutazione e l’accertamento dell’apprendimento di tutti gli argomenti affrontati sono svolti al termine del corso tramite il superamento di un test a domande chiuse con tre risposte. Il superamento del test avviene con almeno il 70% delle risposte corrette ed è effettuato da un formatore per la sicurezza qualificato ai sensi del DI 6 marzo 2013, in attuazione del DLgs 81/2008, articolo 6, comma 8, lett. m-bis. La valutazione di efficacia complessiva del corso è espressa dalla media della somma del voto medio conseguito nei test presenti nelle singole lezioni. Inoltre al termine del corso è previsto un questionario di gradimento del docente da parte dei partecipanti.

Alla conclusione del corso, è consegnato un attestato dell’avvenuta formazione, valido secondo quanto previsto dalla Normativa vigente.

Docenti del corso sono: Dott. Donato Eramo, Prof. Romeo Ciminello, Avv. Vittorio Palamenghi.

Pur non essendo destinato direttamente al Dirigente scolastico, che per l’attuazione della Normativa sulla sicurezza assume il ruolo di “datore di lavoro”, il corso costituisce un valido strumento di formazione e aggiornamento anche per i Dirigenti scolastici in servizio, che non abbiano una formazione specifica (ad esempio come RSPP datore di lavoro).