Archivi tag: home

Master LUMSA di II livello Governance strategica delle istituzioni scolastiche – AVVIO DELLE LEZIONI

Confermato l’avvio delle lezioni entro il mese di ottobreScadenza delle iscrizioni il prossimo 16 ottobre


La LUMSA, l’Associazione EIP Italia e Tuttoscuola presentano la prima edizione del Master universitario di II Livello Governance strategica delle istituzioni scolastiche.

Il Master forma le alte professionalità coinvolte nella gestione delle Istituzioni scolastiche, offrendo le competenze necessarie sia al middle management che alla Dirigenza scolastica.

La sua proposta formativa si articola lungo le direttrici della gestione e della governance dei processi didattico-organizzativi. Il quadro di valori è segnato dalla prospettiva della “Dirigenza umanistica”, orientato all’ottimizzazione dei benefici delle varie componenti della comunità educante (studenti, insegnanti, Personale ATA, famiglie, territorio).

Qui si possono trovare tutte le informazioni utili.

Sono gli ultimi giorni disponibili per le iscrizioni, in scadenza il prossimo 16 ottobre.

L’avvio delle lezioni è previsto per il 21-22 ottobre.

Giornata della memoria e dell’accoglienza

3 ottobre 2022: promuovere riflessioni e impegni per conservare e di rinnovare la memoria di quanti hanno perso la vita nel tentativo di emigrare verso il nostro Paese per sfuggire alle guerre, alle persecuzioni e alla miseria.


La Legge 45/2016 ha istituito una giornata nazionale di memoria civile, con lo specifico compito di promuovere “apposite iniziative, nelle scuole di ogni ordine e grado, anche in coordinamento con le associazioni e con gli organismi operanti nel settore, al fine di sensibilizzare e di formare i giovani sui temi dell’immigrazione e dell’accoglienza” (articolo 2).

Una Legge nata per iniziativa di un Comitato che si è attivato a fronte di un episodio di gravità inaudita accaduto al largo di Lampedusa il 3 ottobre 2013.

Riteniamo che in questa fase di grave crisi internazionale e di evoluzione socio-politica in Italia e in Europa, insieme alla ricerca di un accordo sul tetto al prezzo del gas o sulle sanzioni, non si possa scordare che Lampedusa è la porta di un’Europa che “funzionerà se ognuno riuscirà a fare il proprio dovere, se tutti saremo concentrati sulla ripresa, sulla riduzione delle disuguaglianze e, soprattutto, sull’impegno comune a lasciare alle nuove generazioni un futuro più giusto, con maggiori opportunità” (David Sassoli nella prefazione al volume Donato Benedicenti, Verso casa. Il lungo viaggio dell’Europa per ritrovare sé stessa, LUISS University Press, 2022).

Anche per questa ragione, il Comitato paritetico Ministero dell’Istruzione – EIP Italia ha scelto di assegnare il Premio internazionale “E.I.P. Jacques Műhlethaler”, intitolato al fondatore di E.I.P. internazionale (destinato alla scuola che realizza una proposta didattica finalizzata all’azione di pace per unire le persone e i popoli) al cortometraggio Di terra e di mare realizzato dagli studenti dell’IISS “Bazoli-Polo” di Desenzano del Garda (BS)

Settimana di Educazione alla Sostenibilità 2022

Iniziativa del Comitato Nazionale per l’Educazione alla Sostenibilità – Agenda 2030


Su invito del Comitato Nazionale per l’Educazione alla Sostenibilità – Agenda 2030 (CNESA2030) della Commissione Nazionale Italiana per l’UNESCO con il supporto dell’Associazione per la Commissione Nazionale UNESCO Italia Onlus EIP Italia aderisce alla Settimana di Educazione alla Sostenibilità 2022, anche con un invito alle scuole della rete a prevedere e condividere iniziative.
La Settimana si svolgerà tra il 21 ed il 27 novembre in tutta Italia sul tema deciso in assemblea dal Comitato e sul quale si invitano tutte le organizzazioni a promuovere iniziative educative ed informative sul territorio:

AUTONOMIA ENERGETICA E ALIMENTARE:
UNA STRADA PER LA PACE E LA GIUSTIZIA CLIMATICA


In allegato potete trovare le Linee guida per l’adesione e la scheda da compilare e inviare a settimana2022@gmail.com


Premio letterario internazionale “Eugenia Bruzzi Tantucci” – Decima edizione

Pubblicato il Bando di concorso con scadenza fissata al 20 novembre prossimo


Eugenia Bruzzi Tantucci è stata Docente e Preside negli Istituti Secondari Superiori, pubblicista, critico letterario, segretaria dell’Unione Lettori Italiani – U.L.I., autrice di libri in prosa e poesia.

Ha avuto due grandi passioni: la difesa dei beni naturali e culturali e l’amore per la diffusione della lettura e della poesia tra i giovani. Nel 1975, chiamata dal Ministro Giovanni Spadolini, ha partecipato alla fondazione del Ministero dei Beni Culturali, per il quale ha ideato la Settimana dei Beni Culturali, che continua tuttora con grande successo e che nel 2004 le è valsa la stella d’argento del Presidente della Repubblica come benemerita della cultura, della scuola e dell’arte.

Alla difesa dell’ambiente ha dedicato grande energia attraverso battaglie civili e la formazione dei docenti e degli studenti con l’Associazione Italia Nostra, contribuendo in modo determinante negli anni ’80 al salvataggio dalla speculazione edilizia di Macchia Grande a Fregene, divenuta oasi protetta del WWF.

Il Parco dedicato ad Eugenia Bruzzi Tantucci
e al consorte Vittorio Tantucci a Roma in zona Monteverde

Negli ultimi vent’anni ha portato avanti, come segretaria nazionale dell’ULI (Unione Lettori Italiani), l’impegno per la diffusione della lettura nella scuola e presso gli adulti. Ha promosso il Concorso destinato alle scuole “Un autore per la scuola, un libro per domani”, in cui i ragazzi erano i giurati e sceglievano ogni anno, tra una rosa di proposte, il poeta vincitore.
Tra le sue opere ricordiamo lo studio Il dialetto di Castiglione dei Pepoli nella provincia di Bologna (1962), le opere letterarie Il Ritorno. Storia di una famiglia italiana (1998), Attenta al lupo, Anna (2000), Ci sarà tempo ancora (2007), libro di prosa e poesia che rappresenta il suo testamento spirituale, con importanti riconoscimenti nazionali e internazionali e la traduzione de Il Piccolo Principe (1964), indicata dall’Istituto di linguistica dell’Università Jagellonica di Cracovia come la migliore traduzione italiana, scelta per l’edizione nelle lingue dei Cantoni svizzeri (Francese, Tedesco, Romancho e Italiano) pubblicate nel 2019 dalla Casa editrice Tintenfass Verlag di Ginevra.

EIP Italia e Accademia Italiana di Poesia promuovono la decima edizione del Premio letterario internazionale a lei dedicato, in collaborazione con l’Università LUMSA e il Ministero dell’Istruzione, sulla base di specifici Protocolli, e d’intesa con con la Maison Internationale de la Poesie «Arthur Haulot» de Bruxelles.

La partecipazione è aperta ad autori di opere di poesia, narrativa, saggistica, traduzione e sceneggiatura cinematografica pubblicati entro la data di scadenza e su temi coerenti con le finalità del Premio, ispirato ai valori che hanno animato la vita e l’opera di Eugenia Bruzzi Tantucci: “Storia, Ambiente e Società”.

Nell’anno 2021, il Premio è stato assegnato a Giovanni Grasso per il romanzo Icaro, il volo su Roma edito da Rizzoli.

Il Premio prevede una “Sezione speciale per studenti delle scuole secondarie di II grado”, per opere edite o inedite di poesia, narrativa e saggistica elaborate da singoli studenti e/o gruppi di studenti, sugli stessi temi indicati in precedenza, anche con riferimento dell’obiettivo 16 dell’Agenda ONU 2030 “Pace, Giustizia e Istituzioni solide”.

In allegato è pubblicato il Bando.

Per informazioni è possibile contattare la segreteria al seguente indirizzo di posta elettronica:

sirena_eip@fastwebnet.it

La scelta di una scuola al servizio dell’umanità


La mattina di lunedì 12 settembre sarà occasione di un nuovo inizio delle lezioni in molte scuole d’Italia.

Il contesto di partenza, andando un pochino oltre le questioni della didattica digitale e delle ancora troppe cattedre da assegnare, ci presenta:

  • il mondo impegnato nella “terza guerra mondiale”, che continua e sembra espandersi;
  • la più grande crisi energetica immaginabile, con un impatto negativo potenziale in ordine allo sviluppo di alternative sostenibili;
  • le scorie ancora presenti della pandemia;
  • la campagna elettorale italiana con l’inevitabile (??) clima di conflitto ideologico e sociale neppure troppo velato.

Di fronte alle nostre “platee di futuro”, per usare la felice espressione coniata dal nostro Ottavio Fattorini, l’augurio di un buon anno scolastico si accompagna alla ricerca di riferimenti sicuri che possano guidare l’azione della comunità scolastica e dei singoli operatori, dai dirigenti ai docenti al personale ATA, per sapersi orientare e saper orientare le traiettorie di vita dei giovani che varcheranno la soglia delle nostre aule.

Nell’ascolto delle parole che seguono, abbiamo ritrovato il primo principio universale di Educazione civica. Non un’affermazione sterile, ma una strada da scegliere:

Per questa ragione EIP Italia ha scelto di caratterizzare tutte le proprie iniziative con il riferimento all’obiettivo 16 dell’Agenda ONU 2030 Pace, giustizia e istituzioni solide.

In allegato, potete trovare un fascicolo contenente il testo della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani e dei Principi universali di Educazione civica.

Di cuore, buon anno scolastico

Anna Paola Tantucci

Francesco Rovida


Vincitori 50° Concorso Nazionale

Il Comitato paritetico MI-EIP si è riunito il 9 giugno per valutare gli oltre 200 lavori inviati dalle scuole.


Lavori inviati da 230 Istituti scolastici di tutte le regioni italiane, a rappresentare i “Principi universali di Educazione civica” sono la testimonianza della vitalità della scuola, fatta dai dirigenti, dagli insegnanti e dagli studenti che ogni giorno si impegnano a crescere.

I criteri di valutazione con cui è stata fatta la selezione istruttoria sono i seguenti: 

  1. Aderenza tra il prodotto/progetto presentato e i requisiti indicati nella specifica sezione del Concorso
  2. Qualità tecnica del prodotto realizzato e/o qualità didattica e metodologica del progetto, valutate anche in relazione all’età degli studenti e delle classi partecipanti
  3. Originalità e creatività
  4. Partecipazione attiva degli studenti
  5. Ampiezza del coinvolgimento degli studenti

Alla ripresa delle lezioni, nel mese di settembre 2022, saranno comunicati da E.I.P. Italia, tramite pubblicazione sui propri siti web e invio di una comunicazione in posta elettronica, il luogo e la data della Cerimonia di Premiazione delle Scuole risultate vincitrici dei Premi nelle varie Sezioni.

Alle Scuole che hanno meritato una “Menzione d’onore”, non compresi nel successivo elenco, sarà fatta pervenire la comunicazione e il riconoscimento nel mese di Settembre 2022.

Di seguito l’elenco completo dei Premi nazionali e regionali: