EIP – Formazione

EIP Italia Formazione


Chi siamo

L’Associazione non governativa Scuola Strumento di Pace, E.I.P. Italia- Ecole Instrument de Paix, è riconosciuta dall`UNESCO, che le ha attribuito le Prix Comenius e dal Consiglio d`Europa, che l’ha accreditata tra le quattro associazioni esperte nella pedagogia dei diritti umani e gode di statuto consultivo presso l’ONU dal 1967. La sezione italiana dell’E.I.P Internazionale, fondata in Italia nel 1972, è riconosciuta dal MIUR come Ente di formazione e dal MAE. Ha meritato per il 2006 le Prix International “Maitre pour la Paix” a Bruxelles da parte de la Maison Internationale poesie-enfance.

L’E.I.P. ITALIA DALLE ORIGINI…

L’ Associazione Mondiale E.I.P. è sorta a Ginevra nel 1958 ad opera di Jacques Muhlethaler e lavora oggi in 40 paesi del mondo.
L’Associazione Non Governativa Scuola Strumento di Pace per l’Italia – Sezione dell’E.I.P. Ecole Instrument de Paix è stata creata a Roma nel 1972 dal Prof. Guidi Graziani e dalla Prof. Marisa Romano Losi, ed è oggi diffusa su tutto il territorio nazionale con una rete di 1098 scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado. L’E.I.P. Italia è riconosciuta dall’UNESCO, che le ha attribuito nel 1989 Le Prix Comenius I Premio per i Diritti Umani, e dal Consiglio d’Europa, che l’ha accreditata tra le quattro associazioni esperte nella pedagogia dei diritti umani, e gode di statuto consultivo presso l’ONU dal 1967.

Fine Statutario dell’E.I.P. Italia è la diffusione nel mondo, tramite la scuola e gli organismi responsabili della Società ad essa collegati, della conoscenza e del rispetto dei Diritti Umani e dei Principi Universali di Educazione Civica elaborati a Ginevra nel 1958 da Jean Piaget e da Jacques Muhlethaler.

L’Associazione è riconosciuta dal MIUR ex D.M. 170/2016 come istituzione formatrice per l’aggiornamento e la formazione sui temi dei diritti umani, dell’intercultura, della cittadinanza democratica, della dimensione europea, della conservazione dell’ambiente, della didattica ludica e della pace, dell’innovazione metodologico-didattica Essa valorizza i progetti delle scuole inerenti a detti temi.

PRINCIPI UNIVERSALI DI EDUCAZIONE CIVICA

elaborati a Ginevra nel 1958 da Jean Piaget e da Jacques Muhlethaler, fondatore
dell’Associazione Mondiale Ecole Instrument de Paix, per educare alla pace, alla cittadinanza e alla convivenza civile.

  1. La scuola è al servizio dell’umanità.
  2. La scuola apre a tutti i fanciulli del mondo la strada della comprensione
    reciproca.
  3. La scuola educa al rispetto della vita e degli uomini.
  4. La scuola educa alla tolleranza, qualità che permette di accettare, negli
    altri, sentimenti, maniere di pensare e di agire, diversi dai propri.
  5. La scuola sviluppa nel fanciullo il senso di responsabilità, uno dei più
    grandi privilegi della persona umana. Più cresce il progresso tecnologico e
    scientifico, più l’uomo deve sentirsi responsabile.
  6. La scuola educa il fanciullo all’altruismo e alla solidarietà. Deve fargli
    capire che la comunità non può progredire senza sforzi personali e la
    collaborazione attiva di tutti.

Eventi

Gli studenti e il dirigente scolastico: un rapporto speciale

Una riflessione toccante dal Dirigente Scolastico Paola Palmegiani dell’ITT G.Marconi di Padova Tra i  tanti racconti  e riflessioni, condivisioni  su questo periodo di sospensione della nostra vita e l’esperienza della  didattica nelle varie aree geografiche di Italia, voglio raccontarvi il mio. La scuola che dirigo è l’Istituto Tecnico Tecnologico G. Marconi di Padova, aimè area … Continua a leggere Gli studenti e il dirigente scolastico: un rapporto speciale

25 marzo 2020 DANTEDI’

Il Ministro della Cultura Dario Franceschini e l’ Accademia della Crusca, anche su sollecitazione di Paolo Di Stefano, giornalista  del Corriere della Sera,  hanno proposto l’ istituzione del Dantedì , giorno che è stato individuato  nel  25 marzo di ogni anno ,partendo dal 2020. Non sappiamo ad oggi quando è nato l’Alighieri, ma noi abbiamo … Continua a leggere 25 marzo 2020 DANTEDI’

Caricamento…

Si è verificato un problema. Aggiorna la pagina e/o riprova in seguito.

Premio Letterario Internazionale Eugenia Tantucci

il giorno 9 dicembre 2019 presso l’aula magna dell’università LUMSA si é svolta la Cerimonia di premiazione dei vincitori della nuova edizione del concorso letterario Internazionale intitolato ad Eugenia Bruzzi Tantucci che o è stato assegnato allo scrittore Eraldo Affinati per il libro Via dalla pazza scuola.

Scuola Strumento di pace