Ragione e sentimento dell’innovazione didattica: il modello D.A.D.A

Formatore: Ottavio Fattorini  

Dirigente scolastico, co-fondatore delle scuole Modello D.A.D.A., 

coordinatore Ufficio studi E.I.P. Italia

Unità formativa

Unità formativa di 12 ore complessive, destinata sia al collegio docenti che al gruppo di staff e di lavoro dell’istituto. Le 12 ore sono articolate in 8 ore complessive di incontri formativi e di consulenza e 4 ore di attività autonome da parte del gruppo di lavoro. 

Il corso si terrà in modalità a distanza sincrona. 

Descrizione dell’attività 

Il rinnovamento dei processi di insegnamento-apprendimento passa per modalità innovative di progettazione didattica, con cui strutturare percorsi e ambienti di apprendimento.  

In questa direzione è stato ideato e sviluppato, il Modello didattico-organizzativo D.A.D.A. (Didattiche per Ambienti Di Apprendimento): gli istituti funzionano per “aula–ambiente di apprendimento”, assegnata a uno o due docenti della medesima disciplina e la rotazione dei gruppi classe nel cambio di insegnamento. 

Tale facies esteriore è in realtà sostenuta da un articolato costrutto pedagogico-didattico che è illustrato nei principi descritti nel “Manifesto delle scuole DADA” (vedi sito web http://www.scuoledada.it) quali: “l’ineludibile coinvolgimento corale della comunità”, la scuola come “incubatore di innovazioni”, “la fiducia come infingimento pedagogico”, l’“edificio apprenditivo”, l’“Io…siamo”, la “serendipity organizzativa”

Il Manifesto descrive pertanto i contorni concettuali di qualsiasi innovazione didattica, pur caratterizzando il Modello D.A.D.A. in modo specifico rispetto ad altre Avanguardie Educative (raccolte nel manifesto AE dell’INDIRE). Il corso nel mirare alla comprensione della ratio pedagogico-didattica dell’innovazione, illustra i 5 Postulati e le 5 caratteristiche del “Manifesto delle scuole DADA”.  Si favorisce altresì la comprensione e l’analisi della praticabilità del Modello all’interno degli specifici differenti contesti scolastici.

L’unita formativa prevede 4 incontri di 2 ore ciascuno, di cui 2 estesi all’intero collegio docenti e 2 riservati allo staff di presidenza e al gruppo operativo di attivazione del Modello DADA nell’Istituto.

Incontri con il collegio docenti 

  1. To change or not to change.  Il “perché” muove più del “come” e del “cosa”
  2. Il “Manifesto delle scuole DADA” (Didattiche per Ambienti Di Apprendimento): l’innovazione dell’“eppur si muove”.

Incontri con lo staff di presidenza e il gruppo di lavoro dell’Istituto

  1. Progettare innovazione: ambiti di riflessione e azione
  2. Spazi, tempi, procedure per attivar una scuola Modello D.A.D.A.

Gli incontri saranno corredati di materiali, spunti laboratoriali e consegne, per poter fornire riscontri alle azioni nel frattempo intraprese dal gruppo di staff e di lavoro dell’istituto.  

Formatore

Il formatore Prof. Ottavio Fattorini, Dirigente Scolastico coordinatore dell’Ufficio studi EIP Italia, (alla cui rete l’istituto aderisce), è co-ideatore del Modello didattico-organizzativo D.A.D.A., autore del “Manifesto delle scuole Modello DADA” (www.scuoledada.it) e, pertanto, unico esperto autorizzato alla formazione sul Manifesto pedagogico-didattico del Modello D.A.D.A. 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...