Nuove linee guida di didattica inclusiva e nuovi ambienti di apprendimento: includere, orientare, motivare

25 ore (in modalità da concordare in presenza, blended)

TEAM FORMATORI:

Progettazione: Ufficio Studi EIP Italia-Scuola Strumento di Pace
Prof. DS Anna Paola Tantucci (Presidente EIP Italia), DS Lidia Cangemi, DS Ottavio Fattorini, DS Danilo Vicca, DS Francesco Rovida, DS Paola Palmegiani, Prof. Roberta Camarda, Prof Roberto Di Matteo, Prof. Silvia Scipioni, dott. Graziella Bianco, dott. Catia Fierli.

ORGANIZZAZIONE COORDINAMENTO: Ufficio Studi e Formazione Associazione EIP Italia

Il Quadro di partenza:
Sempre più spesso gli studenti manifestano un disagio verso la scuola, ritenuta luogo che non offre stimoli utili o al passo con i tempi, per affrontare le sfide del futuro, soprattutto in contesti dove resiste un modello tradizionale di insegnamento, nei quali il focus stenta a spostarsi sul processo di apprendimento e sulla costruzione di relazioni empatiche tra docenti e studenti.
A fronte di un’emergenza educativa, che si esprime nell’alto tasso di abbandoni e dispersione, di disaffezione e disinteresse (una recente inchiesta prevede che ci sarà 1 disperso su 4 studenti, nel ciclo appena iniziato alla secondaria superiore), la Scuola deve risponde con proposte “personalizzate” che mettano al centro del processo educativo lo studente, il suo imparare ad imparare e a riconoscere le proprie attitudini, gli interessi e le propensioni. La personalizzazione dei percorsi si
realizza a partire dall’idea che ciascun alunno possa e debba ricevere ciò di cui ha bisogno per realizzare il suo progetto educativo e formativo attraverso la valorizzazione delle intelligenze multiple (Gardner) e dei differenti stili di apprendimento.

Novità legislative:
Il D.lgs 96/2019 ha apportato molte novità al D.lgs 66/2017 (riforma inclusione e sostegno) prevedendo il coinvolgimento dell’intera comunità scolastica nei processi d’inclusione.
L’impianto normativo è stato rivisitato mettendo sempre più al centro lo studente e le sue necessità. In particolare sussidi, strumenti, metodologie di studio più opportune saranno decisi non in modo standard, in relazione al tipo di disabilità, ma
con un Piano didattico veramente individualizzato che guarderà le caratteristiche del singolo studente e le sue potenzialità.
L’intervento legislativo in questione assicura una maggiore partecipazione dei portatori d’interessi nelle decisioni concernenti le misure educative a favore degli alunni con disabilità, e garantisce un significativo supporto alle istituzioni scolastiche nella realizzazione di adeguati processi d’inclusione. In particolare si intendono trattare le novità introdotte in materia di: procedura di certificazione e documentazione per l’inclusione scolastica, profilo di funzionamento, progetto individuale, piano educativo individualizzato, piano per l’inclusione, gruppi per l’inclusione scolastica, centri territoriali di supporto, misure di sostegno e continuità didattica.

Obiettivi del corso:
Il corso mira ad approfondire le “leve” su cui gli insegnanti possono agire nel percorrere questa direzione: la motivazione, la significatività dell’esperienza di apprendimento e l’orientamento. Intende quindi offrire gli strumenti per realizzare una esperienza didattica che superi i modelli trasmissivi, a favore di un processo in cui la “persona” e la “cura della relazione” siano al centro dell’intero processo formativo. Il focus è centrato sugli strumenti metodologici a disposizione del docente, per affrontare le sfide dell’educazione nel contesto attuale, in cui è sempre più emergente il bisogno di centrare il discorso educativo sull’imparare ad essere, sulla competenza ad interconnettere “saperi” spesso frammentari, con senso critico e capacità di visione. La “lezione” diviene così “ambiente” di attivazione di desiderio, creatività, curiosità e ambizione, ai quali la scuola deve offrire risposte di senso.

Il corso sarà l’occasione per fare il punto sulle ultime novità introdotte dal D.lgs 96/19 e capire come applicare le norme per una nuova e migliore elaborazione del PEI a partire dal profilo di funzionamento, per comprendere come codificare e decodificare le stringhe ICF, per capire quali strategie utilizzare per il miglioramento dell’inclusione scolastica.

Programma degli incontri del corso

Primo Incontro (4 ore)
Metodologie di didattica inclusiva e nuovi ambienti di apprendimento: Includere, orientare, motivare.
Workshop: Strumenti di didattica inclusiva e metodologie innovative:
Didattica per scenari, Service Learning.
Secondo Incontro (4 ore)
Nuovi paradigmi educativi: dalla classe all’ambiente di apprendimento, dalla scuola alla comunità educante
Workshop: Strumenti di didattica inclusiva e metodologie innovative:
Spaced Learning, Flipped Classroom
Terzo incontro (4 ore)
L’autonomia scolastica per il successo formativo: il focus sulla progettazione del curricolo
Workshop: Strumenti di didattica inclusiva e metodologie innovative:
Debate
Quarto incontro (4 ore)
Il gruppo di lavoro: team building, competenze di relazione e di autoefficacia
Workshop: Strumenti di didattica inclusiva e metodologie innovative:
mappe mentali, mappe digitali
Quinto incontro (4 ore)
“Avanguardie” metodologiche e traiettorie per la scuola del futuro
Workshop: Strumenti di didattica inclusiva e metodologie innovative:
Strumenti di integrazione del digitale.
Questionario di fine corso

L’ORGANIZZAZIONE
L’unità formativa è strutturata su un totale di 25 (5 incontri da 4 ore e 5 ore per il project work finale, da realizzare su uno dei temi del corso, concordato con i formatori).
La struttura organizzativa prevede una agile parte teorica e una pratico-operativa (workshop), durante la quale saranno effettuati lavori che possano rappresentare la naturale declinazione operativa delle competenze acquisite e soprattutto condurre alla creazione di materiali spendibili nella preparazione dei propri interventi didattici.


Numero dei corsisti
Il corso, rivolto ai docenti delle scuole dell’Infanzia e del Primo Grado, per le sue caratteristiche laboratoriali, sarà diretto ad un massimo di 25 corsisti.


La verifica delle presenze
La presenza dei corsisti sarà registrata sia in ingresso (con indicazione dell’ora di arrivo) sia in uscita (con indicazione dell’ora di uscita) tramite foglio firme.


Questionario di fine corso
Alla fine del corso ai corsisti sarà richiesta la compilazione di un questionario di gradimento per verificare l’efficacia dell’azione formativa.


Materiali per i corsisti
Ai corsisti saranno consegnati inviati i materiali del corso e di approfondimento sulle tematiche proposte.


Attestato di partecipazione
A ogni partecipante sarà consegnata l’attestazione secondo le indicazioni MIUR.

ISCRIZIONI

Le iscrizioni dovranno pervenire una settimana prima della data di inizio del corso, compilando il modulo allegato.

Il Consiglio Direttivo dell’E.I.P. verificata la rilevanza sociale e formativa del corso, ha disposto che l’iscrizione al corso sia di € 150,00, per il cui pagamento è utilizzabile anche la Carta dei Docenti per la formazione assegnati attraverso un ‘borsellino elettronico’. L’applicazione web “Carta del docente” è già disponibile all’indirizzo: www.cartadeldocente.istruzione.it.

Attraverso l’applicazione sarà possibile effettuare acquisti presso gli enti accreditati a vendere i beni e i servizi che rientrano nelle categorie previste dalla norma. Ogni docente iscritto al suddetto Corso EIP Italia, utilizzando l’applicazione, potrà generare direttamente il “Buono di spesa” di 150,00 Euro per:

l’iscrizione a corsi per attività di aggiornamento e di qualificazione delle competenze professionali, svolti da enti accreditati presso il Ministero dell’Istruzione, per ottenere la carta, inoltre, è necessario essere provvisto di codice SPID.

Dopo aver generato il buono di 150,00 Euro il corsista lo solverà in PDF e lo allegherà come ricevuta di pagamento via mail a: segreteria.eipitalia@gmail.com

N.B Per i docenti che non utilizzeranno la Carta Del Docente la quota di iscrizione al corso va versata direttamente all’ E.I.P. Italia C/C n 3609202 – IBAN IT/61/V/02008/05061/00000/3609202 UNICREDIT BANCA- Agenzia Roma Morelli Piazza E. Morelli 41-00151 RM intestato  a E.I.P. Italia Scuola Strumento di Pace–causale corso NUOVE LINEE GUIDA DI DIDATTICA INCLUSIVA E NUOVI AMBIENTI DI APPRENDIMENTO nome cognome del corsista.

Scuola Strumento di pace

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: