Archivi categoria: Offerta formativa

EDUCAZIONE ALLA SOSTENIBILITÀ  E ALLA TRANSIZIONE  / RIGENERAZIONE ECOLOGICA – AGENDA ONU 2030

(25 ore complessive tra lezioni e attività autonome, in modalità da concordare: presenza, blended, a distanza)

Sostenibilità epistemologia della sostenibilità.

La parola “sostenibilità” è entrata ormai a tutti gli effetti nel nostro vocabolario giornaliero.

L’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile ne dettaglia “un programma d’azione per le persone, il pianeta e le “prosperità” e prevede 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile da raggiungere, due di questi riguardano la sostenibilità ambientale.

Obiettivo del corso per educare alla sostenibilità è trasferire le conoscenze utili per comprendere che la sostenibilità è principalmente il frutto di atteggiamenti, conoscenze e abilità, di vario tipo, che si formano e si arricchiscono ed evolvono lungo tutte le età della vita, oltre che di un impegno etico e di nuove scale di valori.

Rigenerazione ecologica e culturale: 

transizione ecologica e educazione civica: dai saperi appresi e vissuti ai comportamenti.

“CIVIS SUM” – ATTIVITÀ DI FORMAZIONE PER I COORDINATORI DI ISTITUTO E I REFERENTI DI CLASSE  PER L’EDUCAZIONE CIVICA

(12 ore complessive di video lezioni, articolate in 5 moduli e corredate da materiali e piste di lavoro)

Attività formativa e di supporto delle istituzioni scolastiche, per programmare e svolgere l’insegnamento di Educazione civica, introdotto dalla Legge 92/2019, con maggiore  consapevolezza e competenza. 

Si affronteranno con approccio pratico-operativo, “gli obiettivi, i contenuti, i metodi, le pratiche didattiche, l’organizzazione dell’educazione civica declinata nelle macroaree (Costituzione, Sostenibilità, Cittadinanza digitale), da inserire trasversalmente nelle discipline previste nello specifico corso di studi”.

Governare la scuola nell’epoca della complessità

Evento di presentazione del master in Governance strategica delle istituzioni scolastiche promosso da LUMSA, con la partecipazione di EIP Italia e TUTTOSCUOLA


Mercoledì 7 settembre 2022
Ore 16.30 – 18.30

Università LUMSA – Sala Giubileo
Via di Porta Castello 44, Roma (e on line su canale dedicato)


Il 7 settembre si svolgerà alla LUMSA il convegno di studio, realizzato in collaborazione con E.I.P. italia e in partnership con Editoriale Tuttoscuola, per la presentazione del Master di secondo livello in Governance strategica delle istituzioni scolastiche.

L’evento è rivolto ai docenti laureati delle scuole di ogni ordine e grado, con particolare riguardo ai docenti che svolgono o intendono svolgere funzioni strategiche nell’organizzazione (didattiche, gestionali, organizzative, di coordinamento) ovvero che intendono prepararsi a svolgere la carriera dirigenziale e Dirigenti scolastici in servizio interessati ad una crescita professionale nelle capacità di gestione strategica dell’istituzione scolastica.

Ad introdurre i lavori saranno il Capo di Gabinetto Luigi Fiorentino e il Rettore della LUMSA Francesco Bonini.

Il programma prevede gli interventi di

Rocco Pezzimenti, Università LUMSA e Condirettore Master
Anna Paola Tantucci, Presidente EIP Italia e Condirettore Master
Ottavio Fattorini, Coordinatore Ufficio Studi EIP Italia e Comitato scientifico Master
Antonello Giannelli, Presidente Nazionale ANP
Giovanni Vinciguerra, Direttore “Editoriale Tuttoscuola”
Testimonianze dei corsisti: attese emozioni e ragioni della scuola del Master

Modera Alberto Lo Presti, Università LUMSA e membro del Comitato tecnico scientifico del Master.

L’Associazione E.I.P. Italia è Ente accreditato per la formazione del personale della scuola ai sensi della direttiva MIUR 170/2016. La partecipazione al convegno, consente, su richiesta, il rilascio dell’attestazione per l’esonero dal servizio, ai sensi dell’articolo 64 comma 5, del CCNL 29.11.2017


Di seguito il link per seguire la diretta sul canale Youtube di LUMSA


Governance strategica delle Istituzioni scolastiche – Master di II livello

Dalla collaborazione tra LUMSA, EIP Italia e Dirigenti insieme

L’Università LUMSA e l’Associazione EIP Italia, in collaborazione con il gruppo “Dirigenti insieme per una dirigenza umanistica” presentano la I edizione del Master universitario di II Livello Governance strategica delle istituzioni scolastiche, previsto per l’anno accademico 2022-2023.

Il Master forma le alte professionalità coinvolte nella gestione delle Istituzioni scolastiche, offrendo le competenze necessarie sia al middle management che alla Dirigenza scolastica. La sua proposta formativa si articola lungo le direttrici della gestione e della governance dei processi didattico-organizzativi. Il quadro di valori è segnato dalla prospettiva della “Dirigenza umanistica”, orientato all’ottimizzazione dei benefici delle varie componenti della comunità educante (studenti, insegnanti, Personale ATA, famiglie, territorio).

Di seguito tutte le informazioni per partecipare: link al sito della LUMSA Master School.

Dirigenti insieme

Seconda edizione del Seminario di crescita professionale e personale per una dirigenza umanistica


Dopo l’esperienza dell’estate 2021 a Fiumicino, EIP Italia, al termine di un intenso anno scolastico, promuove la seconda edizione del Seminario Dirigenti insieme, che si terrà il 14 e 15 luglio presso il Casale “Doria Pamphili”, a pochi chilometri da Roma.

Nella sessione mattutina del 14 luglio si discuterà di “indirizzi per la dirigenza scolastica” con il Presidente nazionale di ANP, Antonello Giannelli, e con il Direttore della Rivista “Tuttoscuola”, Giovanni Vinciguerra. Ottavio Fattorini, darà l’orizzonte delle motivazioni alla base del costrutto di “Dirigenza umanistica”, mentre la Presidente nazionale di EIP Italia, Anna Paola Tantucci, dialogherà con Rocco Pezzimenti, docente della LUMSA, sulla figura del dirigente scolastico in un viaggio solo apparentemente letterario tra la Villa dell’Imperatore e la Bottega rinascimentale.

Nel pomeriggio, sotto la guida dell’esperto di formazione ludica Arnaldo BIBO Cecchini, i dirigenti potranno “mettersi in gioco”, tra le insidie del ruolo e la ricerca di soluzioni professionali e personali, nel segno di una visione condivisa.


Immagini dal Seminario estivo 2021

Il successivo 15 luglio, con la guida di Ottavio Fattorini e la collaborazione del Dipartimento di Psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione di “Sapienza” Università di Roma, si entrerà nel vivo del Manifesto della Dirigenza umanistica.

La conclusione, affidata allo staff dell’Ufficio studi EIP Italia, guiderà alla costruzione delle prospettive condivise per il prossimo anno scolastico.

Per richiedere la partecipazione e avere informazioni, è necessario compilare il seguente modulo: https://forms.gle/1P73eabvQc5Wyx386

IL MANIFESTO DELLE SCUOLE DADA (DIDATTICHE PER AMBIENTI DI APPRENDIMENTO): RAGIONE E SENTIMENTO DELL’INNOVAZIONE DIDATTICA

Formatore: Ottavio Fattorini  

Dirigente scolastico, co-fondatore delle scuole Modello D.A.D.A., 

15 ore complessive tra incontri (10 ore) e attività autonome, in modalità da concordare: presenza, blended, a distanza

Il rinnovamento dei processi di insegnamento-apprendimento passa per modalità innovative di progettazione didattica, con cui strutturare percorsi  e ambienti di apprendimento.  

In questa direzione è stato ideato e sviluppato, il Modello didattico-organizzativo  D.A.D.A. (Didattiche per Ambienti Di Apprendimento): gli Istituti funzionano per “aula–ambiente di apprendimento”, assegnata a uno o due docenti della medesima disciplina e la rotazione dei gruppi classe nel cambio di insegnamento. 

Tale facies esteriore è in realtà sostenuta da un articolato costrutto pedagogico-didattico che è illustrato nei principi descritti nel “Manifesto delle scuole DADA” (Cfr. sito http://www.scuoledada.it)  quali: “l’ineludibile coinvolgimento corale della comunità”, la scuola come ”incubatore di innovazioni”, “la fiducia come infingimento pedagogico”, “l’edificio apprenditivo”l’ ”Io…siamo”la “serendipity organizzativa”. Il Manifesto descrive pertanto i contorni concettuali di qualsiasi innovazione didattica, pur caratterizzando il Modello DADA in modo specifico rispetto ad altre Avanguardie Educative (raccolte nel manifesto AE dell’INDIRE).  Il corso  nel  mirare alla comprensione della ratio pedagogico-didattica dell’innovazione, illustra i 5 Postulati e le 5 caratteristiche del “Manifesto delle scuole DADA”.

Si favorisce altresì la comprensione e l’analisi della praticabilità del Modello all’interno degli specifici differenti contesti scolastici.

Formatore

Il formatore Prof. Ottavio Fattorini, Dirigente Scolastico coordinatore dell’Ufficio studi EIP Italia, (alla cui rete l’istituto aderisce), è co-ideatore del Modello didattico-organizzativo D.A.D.A., autore del “Manifesto delle scuole Modello DADA” (www.scuoledada.it) e, pertanto, unico esperto autorizzato alla formazione sul Manifesto pedagogico-didattico del Modello D.A.D.A. 

Teoria e prassi per la governance della scuola del futuro – EDIZIONE ESTIVA

Corso di formazione e crescita professionale per il concorso per Dirigente scolastico

IN PARTENZA IL 18 GIUGNO


EIP Italia Scuola strumento di pace, storico Ente di formazione accreditato dal Ministero dell’Istruzione ai sensi della Direttiva 170/2016, con pluriennale Protocollo di Intesa con il Ministero dell’Istruzione, organizza un percorso di formazione e crescita personale, funzionale al superamento del prossimo Concorso a dirigente scolastico.

EIP Italia ha lunga esperienza nella organizzazione di numerosi ed efficaci corsi di formazione per il concorso a Dirigente scolastico (QUASI IL 70% DEGLI ISCRITTI HA SUPERATO IL CONCORSO). Propone un format didattico originale sulle tematiche concorsuali, volto ad abilitare e ottimizzare i tempi dello studio autonomo, per renderlo significativo e funzionale al risultato, garantendo l’acquisizione del punto di vista del Dirigente scolastico.


I punti di forza del corso sono: 

Format metodologico-didattico efficace e sperimentato con successo in occasione del precedente concorso, con alte percentuali di promozione alle diverse prove e di punteggio complessivi nella graduatoria finale.

Taglio pratico-operativo basato sugli studi di caso, ispirato ai modelli del Problem-based learning (Barrows e Tamblyn,1980) e dell’apprendimento trialogico di impronta nordeuropea (K. Hakkarainen – Ligorio, Sansone e Cesareni, 2018), che garantisce apprendimenti significativi, rispondenti alle esigenze concorsuali. 

Costruzione progressiva di una comunità di pratica come strumento operativo ed efficiente di supporto nel percorso di apprendimento, per affrontare con sicurezza e competenza la prova concorsuale.

Il “coraggio dell’essenziale”, cioè la proposta di tutto e solo ciò che sarà funzionale a superare la prova concorsuale, evitando logiche additive che riversano sul discente una mole non gestibile di materiale di studio, con esiti inefficaci se non dannosi.

Significatività degli apprendimenti partire dall’esperienza, finalizzati all’acquisizione di terminologia, punto di vista, logica e forma mentis, teorica e operativa, del Dirigente scolastico.


Per partecipare agli incontri è possibile fruire degli appositi permessi ai sensi dell’articolo 64 del CCNL 2006/2009, per la partecipazione alle attività di formazione promosse da Enti accreditati. 

Articolazione del corso

Il corso prevede complessivamente 50 ore. 

E’ articolato in 10 moduli formativi che riprendono tutti gli aspetti funzionali ad affrontare con successo le varie prove concorsuali. 

Ogni modulo si caratterizza per una sequenza didattica che: parte da studi di caso concreti, prosegue con una prolusione di inquadramento su ciascuna tematica, a cura dei formatori EIP Italia, cui segue una parte laboratoriale con assegnazione dei relativi studi di caso per l’elaborazione autonoma e successiva analisi e condivisione degli elaborati validati.  

E’ articolato in 10 moduli formativi che riprendono tutti gli aspetti del Regolamento, funzionali ad affrontare con successo le varie prove concorsuali. 

Ogni modulo si caratterizza per una sequenza didattica che: parte da studi di caso concreti, prosegue con una prolusione di inquadramento su ciascuna tematica, a cura dei formatori EIP Italia, cui segue una parte laboratoriale con assegnazione dei relativi studi di caso per l’elaborazione autonoma e successiva analisi e condivisione degli elaborati validati.  

Sono previste, inoltre, 2 sessioni di simulazione e verifica (computer based) sul modello della prova concorsuale.


Il corso in sintesi

10 incontri formativi di 2,5 ore25 ore
Esercitazioni autonome su studi di caso10 ore
Approfondimenti tematici (webinar registrati)10 ore
2 incontri di simulazione e verifica di 2,5 ore5 ore

Gli incontri si svolgeranno in presenza presso la sede succursale dell’IIS “Via dei Papareschi”, in via delle Vigne 205 a Roma ovvero in modalità webinar sincrono tramite la piattaforma Google Meet.


Gli incontri formativi si terranno il venerdì pomeriggio e/o il sabato mattina secondo il seguente calendario:

sabato 18 giugno 202210.00 – 12.30
venerdì 1 luglio 202217.00 – 19.30
venerdì 8 luglio 202217.00 – 19.30
venerdì 2 settembre 202217.00 – 19.30

le ulteriori date degli incontri saranno comunicate successivamente

Materiali di studio

Sono forniti tutti (e solo) i materiali di studio funzionali ad esiti di successo (documenti PDF e slide, norme, riferimenti essenziali, studi di caso validati, video di approfondimento). 

I materiali e la documentazione saranno resi disponibili attraverso gli strumenti di condivisione del lavoro, presenti in Google Workspace.

Metodologia

  • sollecitazione della riflessione a partire da studi di caso operativi
  • illustrazione delle tematiche 
  • laboratori per la soluzione concreta di studi di caso 
  • avvio della comunità di pratiche
  • materiali di studio e di  lavoro per perfezionare in modo  mirato ed efficiente la preparazione autonoma
  • analisi, validazione e condivisione dei materiali prodotti
  • sessioni di simulazione e verifica sul modello della prova concorsuale. 

Progettazione e formatori

La progettazione e il coordinamento scientifico del corso è stata predisposta dal dirigente scolastico formatore Ottavio Fattorini, già creatore e formatore dei corsi di preparazione risultati efficaci e ideatore di comunità (scuole Modello DADA, Gruppo Dirigenti insieme,) e format didattici originali, nell’ambito del think tank dell’Ufficio studi EIP Italia.

Direttore del corso

preside Anna Paola Tantucci, presidente nazionale EIP Italia

Coordinamento scientifico e progettazione

dirigente scolastico Ottavio Fattorini

Organizzazione

dirigente scolastico Francesco Rovida

I formatori sono dirigenti scolastici e esperti dell’Ufficio studi EIP Italia: oltre a Ottavio Fattorini, sono Beatrice Benedetto, Emanuela Botta, Silvia Cuzzoli, Vincenzo Lifranchi, Antonio Palcich, Paola Palmegiani, Francesco Rovida, e i Direttori dei servizi generali e amministrativi Barbara Panzini e Giovanna Stillitano.

Costi e iscrizioni

Per iscriversi è necessario compilare il seguente modulo:

https://forms.gle/SfqkZDDqqCoWDmQg9


Il costo per la partecipazione è fissato in € 295,00.

Di seguito tutte le indicazioni per il pagamento


Inclusione e corresponsabilità educativa

Percorso di formazione per docenti impegnati nelle classi con alunni con disabilità, finalizzati all’inclusione scolastica e a garantire il principio di contitolarità nella presa in carico dell’alunno stesso.

(25 ore complessive tra lezioni e attività autonome, in modalità da concordare: presenza, blended, a distanza)

Lo sviluppo professionale dei docenti costituisce una delle leve fondamentali per la realizzazione della scuola inclusiva.

Partendo da questa convinzione di fondo, la proposta formativa di EIP Italia Scuola Strumento di Pace è finalizzata ad accompagnare l’implementazione dei principi espressi nel DLgs 66/2017.

La finalità generale è contribuire all’implementazione di un “sistema formativo che garantisca una conoscenza di base relativa alle tematiche inclusive per il personale docente non specializzato su sostegno e impegnato nelle classi con alunni con disabilità. Una preparazione di base di questo tipo è auspicata sin dai primi anni dei percorsi di inclusione e costituisce uno strumento di lavoro per rispondere a tutti gli alunni, in un’ottica di piena inclusione e a garanzia del principio di contitolarità nella presa in carico dell’alunno stesso” (Nota MI 27622/2021)

Il percorso proposto è strutturato come unità formativa di 25 ore (articolata in 7 moduli formativi)  così suddivisa:

  • 17 ore in presenza/a distanza;
  • 8 ore attraverso sperimentazione didattica documentata e ricerca/azione, lavoro in rete, approfondimento personale e collegiale, documentazione e forme di restituzione/rendicontazione, progettazione organizzati anche in modalità laboratoriale gestite in modo autonomo dai docenti, sulla base delle esigenze didattiche delle singole scuole di appartenenza.

Webinar introduttivo del dirigente scolastico Francesco Rovida